• Mondo
  • martedì 24 Luglio 2018

Un’azienda farmaceutica cinese ha dovuto ritirare decine di migliaia di vaccini prodotti senza rispettare le regole

Un’azienda farmaceutica cinese – Changchun Changsheng – ha dovuto ritirare decine di migliaia di vaccini prodotti senza rispettare le regole e, in migliaia di casi, già usati su bambini in tutto il paese. Un’indagine del governo ha mostrato che la società aveva prodotto più di 250.000 vaccini per la difterite, il tetano e la pertosse violando le norme medico sanitarie governative. La società si è scusata e ha ritirato i vaccini, interrompendo la produzione di nuove dosi. La notizia, tuttavia, ha creato molta agitazione soprattutto tra i genitori dei bambini che potrebbero aver già ricevuto dosi dei vaccini poi ritirati. Il governo cinese ha promesso che indagherà e prenderà provvedimenti affinché situazioni come questa non si verifichino più in futuro. Per ora non ci sono stati casi di problemi di salute legati ai vaccini della Changchun Changsheng.

La sede della Changchun Changsheng Bio-tech Co. a Changchun, in Cina (Tao Zhang/Getty Images)