• Italia
  • martedì 17 luglio 2018

Lo sciopero dei controllori di volo ENAV in programma per sabato 21 luglio è stato annullato

È stato annullato lo sciopero dei controllori degli aerei  di ENAV – la società che gestisce il traffico aereo italiano – annunciato per sabato 21 luglio. Lo sciopero era stato indetto dalle sigle sindacali FILT-CGIL, FIT-CISL, UILT-UIL, UGL-TA, ANPAC, ANPAV, e avrebbe riguardato anche tutti i dipendenti di ENAV negli aeroporti o nei centri di controllo di Roma, Milano, Venezia, Padova, Cagliari, Catania, Palermo e Lamezia Terme.

FIT-CGIL ha spiegato di aver «siglato l’accordo per il rinnovo della parte economica del contratto dei controllori di volo e del personale amministrativo con aumenti medi sia sulle voci fisse sia su quelle variabili della retribuzione», con l’impegno di ENAV di fare nuove assunzioni entro il 2019.

I giorni compresi tra sabato 21 e lunedì 23 luglio saranno comunque particolarmente complicati per chi dovrà viaggiare: a parte lo sciopero di ENAV ormai annullato, sono in programma scioperi che riguarderanno le compagnie aeree Blue Panorama e Vueling, la rete autostradale italiana e le compagnie ferroviarie Trenitalia, Trenord e Italo.

ANSA

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.