• Mondo
  • mercoledì 11 luglio 2018

La Grecia ha ordinato l’espulsione di due diplomatici russi accusati di aver diffuso informazioni riservate

La Grecia ha ordinato l’espulsione di due diplomatici russi e ha vietato l’entrata nel paese ad altri due a seguito di un caso legato alla presunta diffusione di informazioni riservate. Secondo il quotidiano greco Kathimerini, la Grecia accusa i diplomatici russi di avere tentato di ottenere del materiale che avrebbe potuto essere usato per corrompere funzionari statali greci. Mercoledì la Russia ha annunciato la sua intenzione di rispondere alla mossa greca, comunicando a sua volta l’espulsione di due diplomatici greci. I litigi tra Grecia e Russia sono piuttosto inusuali: i due paesi hanno buone relazioni diplomatiche e legami di amicizia che vanno avanti da decenni.

Il primo ministro greco Alexis Tsipras e il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov (ARIS MESSINIS/AFP/Getty Images)