Luigi Di Maio ha deciso di assumere duecento persone al ministero dello Sviluppo economico: il 10 per cento sarà assunto come dirigente

Il capo politico del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio ha deciso di assumere al ministero dello Sviluppo economico 200 persone, di cui il 10 per cento con la qualifica di dirigenti. Di Maio, che è contemporaneamente ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, ha comunicato la sua decisione durante una riunione con i sindacati che si occupano di dipendenti pubblici. La comunicazione è stata riferita alle agenzie di stampa dalla Fp Cida, un sindacato che rappresenta i dirigenti della pubblica amministrazione.

ALBERTO PIZZOLI/AFP/Getty Images