• Sport
  • domenica 8 luglio 2018

La Formula 1 sotto il sole di Silverstone

Il Gran Premio d'Inghilterra si correrà in un caldo eccezionale per le medie britanniche, e in pole position c'è Lewis Hamilton, il pilota di casa

La Williams di Sergey Sirotkin durante le qualifiche del Gran Premio d'Inghilterra (Mark Thompson/Getty Images)

Questo pomeriggio alle 15.10 la Formula 1 correrà sullo storico circuito di Silverstone, nei pressi di Northampton, tra Londra e Birmingham, il Gran Premio d’Inghilterra, la decima prova del Mondiale 2018. La Formula 1 corse per la prima volta a Silverstone nel 1950 e dopo un periodo di assenza ci è tornata stabilmente dal 1987. È una pista che ha ereditato le sue caratteristiche principali dalla conformazione originale del tracciato, e cioè tre piste di atterraggio dell’aeronautica militare del Regno Unito disposte a triangolo e collegate fra di loro con delle curve temporanee. Si venne a creare così un circuito velocissimo e con ampi curvoni, come in parte lo è ancora oggi.

Nel circuito moderno, tuttavia, la velocità è alternata a tratti molto tecnici. Per questi motivi, a Silverstone si assiste spesso a gare divertenti e movimentate, e potrebbe essere così anche oggi, con la gara che peraltro si terrà sotto un caldo eccezionale per essere nel Regno Unito, con temperature che raggiungeranno anche i 30 gradi centigradi (e che hanno bruciato i prati presenti ai fianchi del tracciato, di solito sempre verdi e curati alla perfezione).

Esteban Ocon della Force India durante le qualifiche a Silverstone (Getty Images)

Nelle qualifiche di sabato il pilota di casa e detentore del titolo mondiale Lewis Hamilton ha ottenuto la pole position nel circuito di cui detiene anche il record sul giro. Per Hamilton è stata la 76ma pole in carriera, la sesta a Silverstone, di cui le ultime quattro consecutive. Ma gli altri due piloti che hanno fatto registrare i tempi migliori sono compresi in appena 98 millesimi di secondo: sono le Ferrari di Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen, che nella terza fase delle qualifiche hanno migliorato parecchio i loro tempi sul giro. Vettel poi ha anche detto di aver avuto problemi ai muscoli del collo che gli hanno impedito di guidare in condizioni ottimali. Sembra averli risolti ma potrebbero anche ripresentarsi durante la gara. Dalla seconda fila, accanto a Raikkonen, partirà Valtteri Bottas, l’altro pilota della Mercedes. La terza invece sarà composta interamente dalla Red Bull.

Lewis Hamilton dopo la pole position con la maglia della nazionale di calcio inglese, che ieri si è qualificata alle semifinali dei Mondiali per la prima volta in 28 anni (Charles Coates/Getty Images)

L’ultimo Gran Premio, corso la scorsa settimana in Austria, è stato vinto da Max Verstappen, primo al traguardo davanti alle Ferrari di Raikkonen e Vettel. Le Mercedes di Bottas e Hamilton e la Red Bull di Daniel Ricciardo si sono ritirate e non hanno quindi ottenuto punti per il Mondiale, la cui classifica generale vede ora in testa nuovamente Vettel con 146 punti, uno in più di Hamilton.

1) Sebastian Vettel (Ferrari) – 146 punti
2)
 Lewis Hamilton (Mercedes) – 145
3) Kimi Raikkonen (Ferrari) – 101
4) Daniel Ricciardo (Red Bull) – 96
5) Max Verstappen (Red Bull) – 93
6) Valtteri Bottas (Mercedes) – 92
7) Kevin Magnussen (Haas Ferrari) – 37
8) Fernando Alonso (McLaren) – 36
9) Nico Hulkenberg (Renault) – 34
10) Carlos Sainz Jr. (Renault) – 28

Mostra commenti ( )