• Mondo
  • martedì 3 luglio 2018

È stato arrestato l’ex primo ministro malese Najib Razak

L’ex primo ministro malese Najib Razak è stato arrestato in relazione all’enorme scandalo che ha colpito il controverso fondo di investimenti malese 1Malaysia Development Bhd (1MDB), creato nel 2009 proprio da Najib e al centro di grossi processi per truffa, riciclaggio e corruzione. Najib, 65 anni, era indagato da tempo e due mesi fa le autorità malesi gli avevano impedito di lasciare il paese. Nonostante i suoi guai giudiziari, Najib si è presentato alle ultime elezioni, tenute a maggio, come candidato del Fronte Nazionale, coalizione che ha governato la Malesia per 61 anni e di cui Najib era la guida dal 2009: le elezioni sono però state vinte dall’opposizione. Le accuse contro di lui saranno formalizzate domani, hanno detto i suoi avvocati.

L'ex primo ministro malese Najib Razak (MOHD RASFAN/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.