L'installazione Forest of Resonating Lamps al Mori Building Digital Art Museum, cioè il museo di arte digitale di Tokyo, 21 giugno 2018 (AP Photo/Shuji Kajiyama)

Le foto del museo di arte digitale di Tokyo

È appena stato inaugurato e ha più di 50 opere interattive piene di cose che farebbero prendere molti Like ai vostri post su Instagram

L'installazione Forest of Resonating Lamps al Mori Building Digital Art Museum, cioè il museo di arte digitale di Tokyo, 21 giugno 2018 (AP Photo/Shuji Kajiyama)

A Tokyo è stato inaugurato un museo che rappresenta un’interessante evoluzione per quelli cresciuti fissando – talvolta, non sempre – strane immagini che si formavano sui salvaschermo di Windows. Si chiama Mori Building Digital Art Museum ed è stato creato da Mori Building, una società che si occupa di progettazione paesaggistica urbana, e da teamLab, un importante collettivo di arte digitale, cioè quella fatta a computer. Il museo d’arte digitale è fatto da 50 opere interattive sparse per un’area di circa 10mila metri quadrati. Si trova sull’isola artificiale di Odaiba, dove già c’è il Miraikan, il Museo delle Scienze e Tecnologie emergenti o, più semplicemente “il museo del futuro“. Dato che si trova in Giappone, probabilmente è poco utile dare informazioni su come raggiungerlo e sugli orari di apertura, ma se invece state leggendo il Post da quelle parti, le informazioni sono qui. Nell’attesa sono molto belle anche le sole foto.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.