A causa di un errore, Facebook ha impostato come pubblici i nuovi post di 14 milioni di utenti

Facebook ha iniziato a inviare avvisi di sicurezza a 14 milioni di suoi iscritti, informandoli che a causa di un errore i loro post potrebbero essere stati condivisi pubblicamente, invece che privatamente. L’errore è stato rivelato giovedì, ma era online a maggio e gli avvisi sono una misura di “ulteriore cautela” decisa dal social network. Di solito i propri post su Facebook sono impostati per essere condivisi in base a quelli pubblicati in precedenza: se si sceglie di condividerli solo con gli amici, il sistema se lo ricorda e mantiene l’impostazione per il post successivo. A causa di un errore, lo strumento di pubblicazione dei post in alcuni account è tornato su “Pubblico” come predefinito, cosa che probabilmente molti proprietari degli account non hanno notato. Gli avvisi compariranno ai soli utenti coinvolti nel problema e invitano a rivedere i post più recenti, per assicurarsi che siano impostati con le giuste preferenze per la privacy.

(Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.