• Mondo
  • venerdì 8 giugno 2018

Il Fondo Monetario Internazionale presterà all’Argentina fino a 50 miliardi di dollari

Il Fondo Monetario Internazionale ha fatto sapere di essere disponibile a prestare all’Argentina fino a 50 miliardi di dollari nei prossimi tre anni. Il prestito era stato richiesto a inizio maggio dal presidente argentino Mauricio Macri, dato che il paese sta attraversano una nuova crisi e il peso (la moneta argentina) ha perso molto valore, facendo aumentare l’inflazione. I termini e le quantità del prestito devono ancora passare dall’approvazione definitiva del consiglio esecutivo del Fondo Monetario Internazionale, che dovrà tra le altre cose valutare come l’Argentina intenda utilizzare quei fondi per rimettere in sesto la sua economia. I tassi di interesse con cui l’Argentina dovrà restituire i soldi saranno compresi tra l’1,96 e il 4,96 per cento. In Argentina ci sono state molte proteste per la richiesta di Macri al Fondo Monetario Internazionale.

Buenos Aires, Argentina, 8 maggio 2018 (AP Photo/Victor R. Caivano)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.