• Italia
  • mercoledì 6 Giugno 2018

È morto uno degli operai che lo scorso 13 maggio erano stati coinvolti in un incidente in un’acciaieria di Padova

Sergiu Todita, operaio moldavo di 39 anni, è morto martedì sera dopo 24 giorni di ricovero dopo il grave incidente in cui era rimasto coinvolto lo scorso 13 maggio alle Acciaierie Venete di Padova. Todita aveva subito gravi ustioni su tutto il corpo dopo essere stato colpito dagli schizzi di una colata di acciaio fuso, dopo il rovesciamento di una siviera. Era stato ricoverato all’ospedale di Cesena. Insieme a Todita si erano feriti altri tre operai, ancora ricoverati: le loro ustioni erano meno gravi di quelle di Todita. Sette persone, tra dirigenti dell’acciaieria, della società produttrice del sostegno della siviera che si era rotto nell’incidente, e responsabili della manutenzione e della certificazione della sicurezza dell’acciaieria, sono indagate: l’ipotesi di reato è omicidio colposo.

(ANSA/ Michele Galvan)