Unicredit vuole fondersi con Société Générale, scrive il Financial Times

Secondo il Financial Times, i dirigenti della banca italiana Unicredit vorrebbero fondere la loro società con la banca francese Société Générale. Jean-Pierre Mustier, l’amministratore delegato francese di Unicredit che in passato ha lavorato per Société Générale, starebbe pensando a questa mossa da diversi mesi. Secondo il quotidiano, non sono state fatte offerte formali, ma i manager delle due società stanno valutando insieme la possibilità della fusione. Le trattative, secondo le fonti interpellate dal Financial Times, sono però soltanto agli inizi e sono state rese più incerte anche dalla confusa situazione politica italiana degli ultimi mesi. Un altro possibile rischio per l’operazione è il potenziale intervento delle autorità antitrust.

Le due banche sono due degli istituti finanziari più grandi d’Europa, considerate sistemiche, cioè importanti ingranaggi del sistema finanziario a livello europeo. Se l’operazione avesse successo potrebbe portare a un nuovo giro di fusioni e consolidamento in tutto il settore, la cui profittabilità è calata se comparata a quella delle grandi banche degli Stati Uniti.

(Nicole Becker/picture-alliance/dpa/AP Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.