• Italia
  • domenica 3 Giugno 2018

Ieri sera un uomo di origini maliane è stato ucciso da un colpo di fucile, in Calabria

La sera di sabato 2 giugno un uomo ha sparato con un fucile contro tre persone, a San Calogero, in provincia di Vibo Valentia: Sacko Soumayla, 29enne originario del Mali, è morto e un’altra persona è stata ferita. L’uomo ucciso e i suoi due compagni vivevano in una vicina tendopoli, abitata da persone che lavorano come braccianti nei campi della zona. Repubblica ha scritto che i tre uomini erano «alla ricerca di vecchie lamiere e altro materiale utile per costruire un riparo di fortuna, quando qualcuno ha iniziato a sparare da un vicino casolare diroccato». Sempre secondo Repubblica i tre uomini, che molti giornali hanno generalmente descritto come “migranti” erano «regolarmente residenti in Italia».