• Mondo
  • mercoledì 30 Maggio 2018

Mamoudou Gassama ha ottenuto lo status di immigrato regolare e un tirocinio ai pompieri di Parigi

È il 22enne maliano che si è arrampicato al quarto piano di un palazzo di Parigi per salvare un bambino

Mamoudou Gassama, il 22enne maliano che si è arrampicato al quarto piano di un palazzo di Parigi per salvare un bambino, ha ottenuto lo status di immigrato regolare e un contratto da tirocinante pompiere della durata di 10 mesi. Gassama era finito sui giornali di mezzo mondo tre giorni fa, definito “spider-man” ed “eroe”, quando il video che mostrava il salvataggio del bambino era diventato virale. Lunedì era stato ricevuto all’Eliseo dal presidente francese Emmanuel Macron, che gli aveva promesso la cittadinanza francese e un lavoro ai vigili del fuoco a Parigi. Gassama, scrivono i giornali francesi, prenderà circa 600 euro al mese e otterrà la cittadinanza nel giro di tre mesi.

Gassama lasciò il Mali da adolescente. Come molti altri migranti africani, viaggiò fino in Libia, dove fu arrestato e picchiato, e raggiunse l’Italia attraversando il Mediterraneo a bordo di un’imbarcazione di fortuna. Si fermò quattro anni in Italia e arrivò in Francia, dove si trovava suo fratello, nel settembre scorso. Prima che il video del salvataggio diventasse virale, dormiva su un materasso messo sul pavimento di una struttura per migranti a Montreuil, fuori Parigi.

Mamoudou Gassama (THIBAULT CAMUS/AFP/Getty Images)