Harvey Weinstein è stato arrestato e poi liberato su cauzione a New York

È stato accusato formalmente di avere stuprato una donna e di averne forzata un'altra ad avere un rapporto orale

Harvey Weinstein, il noto produttore di Hollywood accusato di violenze e molestie da decine di donne, si è consegnato oggi agli investigatori di New York. Weinstein è stato arrestato con l’accusa di avere stuprato una donna e di averne forzata un’altra ad avere un rapporto orale. Nel pomeriggio è stato poi rilasciato su cauzione, dal valore di un milione di dollari, in attesa del processo.

Weinstein è sotto inchiesta del procuratore distrettuale di Manhattan dall’ottobre del 2017, cioè da quando i giornali americani pubblicarono le prime accuse nei suoi confronti, e indagini su di lui sono in corso anche a Londra e Los Angeles. Le autorità hanno diffuso l’identità di una sola delle due donne che lo accusano: la cantante Lucia Evans, che nell’ottobre 2017 aveva raccontato al New Yorker di essere stata costretta da Weinstein ad avere un rapporto orale durante un incontro di lavoro nel 2014. L’identità della donna vittima di stupro non è invece stata diffusa.

(Spencer Platt/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.