Orfini dice che le politiche di Minniti hanno «favorito» la destra

Il presidente del PD sostiene che il duro approccio del governo uscente sull'immigrazione sia stato «un assist» a Salvini

(Roberto Monaldo / LaPresse)

Ospite del talk show Cartabianca, il presidente del PD Matteo Orfini ha attaccato il ministro degli Interni uscente Marco Minniti, espressione del suo stesso partito, sostenendo che le sue politiche abbiano «favorito» i partiti di destra.

Orfini si riferisce alle politiche che Minniti ha adottato sull’immigrazione. Nell’estate del 2017, a fronte di un imponente flusso di richiedenti asilo via mare dalla Libia, le autorità italiane ed europee finanziarono e appoggiarono la Guardia Costiera libica, formata soprattutto da gruppi armati locali. Al contempo, secondo diverse inchieste giornalistiche, il governo italiano pagò delle milizie per bloccare il flusso. Gli arrivi di migranti si sono ridotti moltissimo, ma diverse associazioni per i diritti umani hanno criticato l’approccio di Minniti accusandolo di avere pagato gruppi armati per effettuare dei respingimenti nei confronti dei richiedenti asilo (una pratica vietata dal diritto internazionale). Nel corso della campagna elettorale per le elezioni politiche, il PD ha rivendicato più volte l’approccio di Minniti, che invece è stato pesantemente criticato dai partiti più a sinistra.

L’account Twitter ufficiale di Orfini ha ripreso le sue dichiarazioni a Cartabianca.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.