• Sport
  • giovedì 24 maggio 2018

Filippo Tortu ha stabilito il secondo miglior tempo italiano nei 100 metri

Il velocista Filippo Tortu ha stabilito il secondo miglior tempo italiano nei 100 metri correndo la finale del Meeting Internazionale di Savona in 10 secondi e 3 centesimi: un tempo superiore di 2 centesimi al record italiano fatto registrare da Pietro Mennea a Città del Messico nel 1979. Nella stessa finale vinta da Tortu, l’altro italiano in gara, Marcell Jacobs, ha corso in 10 secondi e 8 centesimi, che è il quarto miglior tempo italiano nei 100 metri, e si è classificato secondo. Jacobs ha così superato di un centesimo il secondo miglior tempo di Tortu, stabilito sempre a Savona nelle batterie dei 100 metri. I due velocisti sono ora attesi al Golden Gala di Roma, in programma il 31 maggio.

Tortu è nato a Milano nel 1998 ed è considerato il talento italiano più promettente nella velocità: al momento detiene i record dei 100 e 200 metri nella categoria allievi nazionali e dei 100 metri negli juniores. Nei 100 metri ha vinto una medaglia d’oro agli Europei Under-20 di Grosseto 2017 e una medaglia d’argento ai Mondiali Under-20 di Bydgoszcz 2016. Ai Mondiali di Londra 2017 è stato eliminato nella semifinale dei 200 metri correndo in 20 secondi 62 centesimi sotto la pioggia.

Filippo Tortu (Piotr Hawalej /Getty Images for IAAF)