• Italia
  • venerdì 11 maggio 2018

La procura di Firenze ha chiesto il rinvio a giudizio per Tiziano Renzi e Laura Bovoli, genitori di Matteo Renzi, per un caso di false fatture

La procura di Firenze ha chiesto il rinvio a giudizio per Tiziano Renzi e Laura Bovoli, genitori di Matteo Renzi, in un processo per false fatture. Secondo l’accusa, le aziende della famiglia Renzi avrebbero emesso fatture per lavori mai svolti, ricevendo così un incasso illegittimo di 200 mila euro. Anche per l’allora titolare della società che pagò la fattura è stato chiesto il rinvio a giudizio.

Il caso riguardo uno studio fattibilità per verificare la possibilità di creare un punto ristoro vicino a un centro commerciale. Lo studio, però, non sarebbe mai stato fatto e la fattura sarebbe servita a coprire altri incarichi che Tiziano Renzi avrebbe svolto per la società committente. Ora spetterà ai giudici decidere se accogliere la richiesta di rinvio a giudizio e fare quindi iniziare il processo.

Il padre di Matteo Renzi, Tiziano, passeggia vicino alla Galleria Colonna a Roma 23 dicembre 2014 (ANSA/GIUSEPPE LAMI)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.