• Mondo
  • mercoledì 9 Maggio 2018

Israele espellerà il capo della divisione locale di Human Rights Watch

Il 7 maggio Israele ha dato due settimane di tempo a Omar Shakir, il direttore della divisione locale della famosa ong Human Rights Watch, per uscire dal paese: in pratica lo sta espellendo. A sostegno della sua decisione Israele ha inviato a Human Rights Watch un dossier di otto pagine (PDF) sulle attività di Shakir, accusandolo di appoggiare il movimento internazionale per il boicottaggio di Israele (il cosiddetto BDS). Dal 2017 le leggi nazionali permettono a Israele di rifiutare un visto alle persone che sostengono pubblicamente il BDS.

Human Rights Watch dice anche che la decisione di Israele allunga la lista dei paesi che in passato non hanno consentito l’accesso di alcuni dipendenti della ong nel proprio territorio, e che comprende la Corea del Nord, l’Iran, Cuba e il Sudan.

(ABBAS MOMANI/AFP/Getty Images)