Foto di biblioteche da tutto il mondo

L'account Instagram concretelibraries ne raccoglie a decine, fotografate dal bibliotecario svizzero Thomas Guignard

Esterno della Biblioteca civica di Stoccarda, Germania Thomas Guignard/ /@concretelibraries

Antiche e inaccessibili, avveniristiche ed efficienti, imponenti e minuscole: le biblioteche di tutto il mondo sono accomunate dal raccogliere e conservare libri, e attorno a questa funzione si organizzano e si sono organizzate nei secoli nelle forme più diverse. Anche per questo è affascinante scorrerne le fotografie, che alternano edifici anonimi, palazzi monumentali e scaffali vertiginosi e ordinati. Se vi piace il genere, potete perdervi a sfogliare concretelibraries, l’account Instagram di Thomas Guignard, un bibliotecario svizzero che vive a Toronto e che dal 2006 si occupa anche di fotografia, di interni e paesaggi. Raccoglie le fotografie che ha scattato a più di cento biblioteche che ha visitato finora, soprattutto negli Stati Uniti e in Europa, anche se la sua lista dei desideri ne comprende finora 310, che spera di visitare in futuro.

Guignard iniziò a interessarsi all’architettura delle biblioteche nel 2010, quando lavorava per la biblioteca del Politecnico federale di Losanna, in Svizzera, e fu coinvolto nell’apertura di un nuovo centro. «Per trovare ispirazione mi misi a fare ricerca nelle altre biblioteche […] Fotografavo spesso dettagli che mi colpivano e nel tempo mi lasciai affascinare dalle immagine uniche che offrivano, che fossero grandi o piccole». Il suo è un atteggiamento piuttosto reverenziale che si riflette anche nelle fotografie: come ha raccontato al Guardian, «uso la simmetria e faccio particolare attenzione alle inquadrature per sottolineare le sacralità di questi spazi». Oltre che su Instagram Guignard pubblica le sue fotografie anche su Flickr e Twitter; se volete potete suggerirglene o invitarlo a visitarne, scrivendogli qui.

35 fantastiche biblioteche

Mostra commenti ( )