• Mondo
  • mercoledì 25 aprile 2018

L’attrice Allison Mack, accusata di traffico sessuale, è stata rilasciata su cauzione

L’attrice statunitense Allison Mack – conosciuta per il ruolo di Chloe Sullivan, l’amica di Superman nella serie tv Smallville – è stata rilasciata su cauzione martedì dopo essere stata arrestata il 21 aprile con l’accusa di traffico sessuale. Mack ha pagato una cauzione di 5 milioni di dollari, circa 4 milioni di euro, ora si trova agli arresti domiciliari e dovrà vivere nella casa dei suoi genitori in California. È accusata di aver reclutato donne per Keith Raniere, leader di Nxivm (si pronuncia “Nexium”), una sorta di culto sessuale fondato nel 1998 che sta prendendo piede tra le celebrità di Hollywood. Le donne venivano umiliate in riti pubblici, marchiate a fuoco, costrette a digiunare per soddisfare gli ideali di magrezza di Raniere e ad avere rapporti sessuali con lui. Mack si è dichiarata innocente, e anche Raniere, che ha 57 anni ed è stato arrestato a marzo, ha respinto le accuse.

I giornali americani scrivono che tra le donne che Mack avrebbe cercato di reclutare c’erano anche Kelly Clarkson ed Emma Stone, come mostrano molti tentativi di avvicinarla su Twitter nel 2016: «Faccio parte di un movimento di sviluppo umano unico e te ne vorrei parlare. […] Penso che potremmo trovarci insieme, fammi sapere se hai voglia di fare quattro chiacchiere», le scrisse. Se ritenuta colpevole, Mack potrebbe essere condannata anche all’ergastolo; il processo riprenderà il 3 maggio.

Negli Stati Uniti c’è un gruppo segreto in cui le donne vengono marchiate a fuoco

(Evan Agostini/Getty Images)