• Mondo
  • martedì 24 Aprile 2018

18 persone sono morte per un incendio doloso in un bar karaoke di Yingde, nel sud della Cina

Diciotto persone sono morte e cinque ferite a causa di un incendio scoppiato in un bar karaoke di Yingde, una città del sud della Cina, poco dopo la mezzanotte del 24 aprile. Un uomo di 32 anni è stato arrestato con l’accusa di aver causato l’incendio: secondo la ricostruzione della polizia avrebbe bloccato l’unica uscita del bar mettendoci davanti una motocicletta prima di appiccare l’incendio. L’arresto è avvenuto dopo che la polizia ha offerto una ricompensa di 200mila yuan (più di 18mila euro) per chiunque avesse informazioni su presunti responsabili dell’incendio. Anche l’uomo ha subito delle ustioni a causa dell’incendio.

Un bar karaoke di Yingde, nel sud della Cina, dopo l'incendio che l'ha distrutto, visto dall'alto il 24 aprile 2018 (Deng Hua/Xinhua News Agency via AP)