• Mondo
  • martedì 10 aprile 2018

Yulia Skripal è stata dimessa dall’ospedale di Salisbury e trasferita in una località sicura

La direzione dell’ospedale di Salisbury ha confermato che Yulia Skripal, avvelenata con un agente nervino lo scorso 4 marzo insieme al padre, l’ex spia russa Sergei Skripal, è stata dimessa lunedì. La polizia inglese l’avrebbe già trasferita in una località sicura e sorvegliata, dove continuerà le sue cure. Il padre invece rimane ancora ricoverato a Salisbury ma non è più in condizioni critiche e sta via via migliorando.

Dopo essere stati trovati accasciati su una panchina di una zona commerciale della città, i due erano stati ricoverati d’urgenza, sorvegliati stabilmente dalla polizia inglese. L’agente nervino usato per avvelenare gli Skripal è di un tipo sviluppato e prodotto dall’esercito russo, e anche sulla base dei precedenti la Russia è il principale sospettato per l’avvelenamento. Le conseguenze più grandi delle accuse alla Russia, per ora, sono state le espulsioni da parte di 25 paesi di più di 150 diplomatici russi ritenuti agenti segreti sotto copertura diplomatica e le conseguenti espulsioni di 150 diplomatici stranieri dalla Russia.

(Yulia Skripal/Facebook via AP)