Domenica a Bologna verrà disinnescata una bomba della Seconda guerra mondiale

9.401 persone saranno evacuate, e ci saranno modifiche alla circolazione di auto, mezzi pubblici, treni e aerei

Domenica a Bologna verrà disinnescata una bomba della Seconda guerra mondiale ritrovata tra via Zanardi e via Bovi Campeggi, a poca distanza dalla stazione di Bologna Centrale e in prossimità di un sottopasso ferroviario. 9.401 persone residenti in un raggio di 800 metri da dove si trova la bomba dovranno allontanarsi dalle proprie case entro le 8:15 «e sino al termine delle attività di disinnesco», per raggiungere i punti di raccolta. Ci saranno delle conseguenze anche nella circolazione delle auto (le strade comprese nel raggio di 800 metri resteranno chiuse), dei mezzi pubblici, dei treni e degli aerei.

In una nota del comune di Bologna si dice che la bomba pesa 213 kg ed è «in cattivo stato di conservazione». Sky TG24 scrive che si tratta di «una bomba d’aereo Mk IV di fabbricazione britannica», che è stata trovata in un cantiere edile e che è stata messa in sicurezza il 15 marzo dagli artificieri. Verrà disinnescata sul posto e trasportata in una cava di Pianoro, in provincia di Bologna, dove si procederà con l’esplosione controllata.

Le strade chiuse al traffico e i punti di raccolta

Qui c’è l’ordinanza con le specifiche sulle strade da evacuare (dovranno chiudere anche le attività commerciali) e che resteranno chiuse al traffico: sono coinvolte parti dei quartieri di Navile e Porto-Saragozza. Qui invece trovate tutte le altre informazioni su come funziona la giornata di domani nella cosiddetta «danger zone» e nei dintorni.

I punti di accoglienza per il quartiere Navile:

Centro sociale “Casa Gialla”, piazza Da Verrazzano 1/3; Centro sociale Montanari, via di Saliceto 3/21; Centro sociale “Katia Bertasi”, via Fioravanti 22.

I punti di accoglienza per il quartiere Porto-Saragozza:

Parrocchia Chiesa di Santa Maria delle Grazie in San Pio V, via Ambrosini 1; Casa di riposo delle “Piccole Sorelle dei Poveri”, via Emilia Ponente 4; Aule universitarie del Dipartimento di Filosofia e Comunicazione, via Azzo Gardino 23.

Le modifiche alla circolazione dei treni

Dalle 9 alle 16 di domenica la circolazione dei treni a Bologna Centrale sarà parzialmente sospesa: saranno vietati l’ingresso e l’uscita dalla stazione ai treni diretti o provenienti da Piacenza, Verona, Padova, Riola (Porretta) e Vignola; il piazzale ovest resterà chiuso, e saranno operativi solo alcuni binari del fascio centrale e il piazzale est. Tutti i treni della stazione sotterranea di Bologna Centrale circoleranno regolarmente: si parla dei treni Italo e delle Frecce.

I treni regionali delle relazioni elencate effettueranno fermata in altre stazioni del Nodo di Bologna:

linea Voghera/Piacenza-Rimini/Pesaro/Ancona/Pescara: stazione di Bologna Fiere (più fermate aggiuntive a Anzola, Samoggia e Castelfranco Emilia); linea Bologna-Poggio Rusco/Verona/Brennero: stazione di Osteria Nuova; linea Bologna-Padova/Venezia: stazione di Castelmaggiore; linea Bologna-Riola (Porretta) e Bologna – Vignola: stazione di Casalecchio Garibaldi

Un servizio di autobus collegherà l’area della stazione Bologna Centrale con le stazioni sopra indicate. I punti di fermata saranno: Viale Masini (ingresso piazzale Est) per e da Bologna Fiere, Piazza XX Settembre (presso Galleria 2 agosto 1980) per e da Osteria Nuova, Viale Pietramellara (lato uscita Piazzale Ovest) per e da Castelmaggiore e Casalecchio Garibaldi. A Bologna Fiere fermeranno anche i treni Frecciabianca fra Venezia/Torino/Milano e Ancona/Bari/Lecce/Taranto.

Regolari, ma con possibile variazione del binario di arrivo e partenza, i collegamenti Bologna – PratoBologna – Ravenna e i servizi da e per Rimini con inizio o fine corsa nella stazione di Bologna Centrale.

Cancellati i regionali 6352 Bologna-Riola (13:04) e 6354 Riola-Bologna (14:34). I regionali Bologna-Parma/Milano saranno cancellati fra Bologna e Castelfranco Emilia.

Le modifiche alla circolazione dei mezzi pubblici

La società del trasporto pubblico Tper ha comunicato che ci saranno deviazioni sulle linee urbane 18, 29, 33, 86, sul percorso dell’autobus per l’aeroporto e sulle linee extraurbane 671 e 826. Potete trovare tutte le informazioni nel dettaglio a questa pagina.

Le modifiche al traffico aereo

L’aeroporto di Bologna ha detto che «tra le ore 9 e le ore 10:30 saranno limitate per ragioni di sicurezza le operazioni di decollo e atterraggio, consentendo solo le partenze per pista 30, cioè verso Modena. Sono possibili disagi o cancellazioni dei voli, al momento non preventivabili. Saranno limitate per ragioni di sicurezza anche le operazioni di decollo e atterraggio per l’aeroporto di Bologna. Durante le attività di disinnesco il terminal passeggeri rimarrà comunque sempre aperto e sarà raggiungibile tramite la viabilità ordinaria».