• Italia
  • venerdì 6 aprile 2018

Sono stati trovati 400 chili di posta non consegnata nella casa di un ex dipendente di una società di spedizioni, in provincia di Torino

Un uomo di 33 anni di Poirino, in provincia di Torino, è stato denunciato per sottrazione e appropriazione indebita di corrispondenza dopo che i Carabinieri hanno trovato in casa sua 40 scatole piene di posta di altre persone, spedita tra il 2014 e il 2016 e mai consegnata. L’uomo era infatti dipendente di una società di spedizioni, ma per circa tre anni non ha consegnato una gran quantità di corrispondenza, da bollette a comunicazioni di banche. In tutto ce n’erano circa 400 chili. L’uomo, riporta l’edizione torinese del Corriere della Sera, si è giustificato dicendo che l’azienda non lo pagava abbastanza.

L’uomo era stato fermato qualche giorno fa dai Carabinieri mentre era alla guida della sua auto, sulla quale sono state ritrovate decine di lettere di altre persone: da qui i Carabinieri hanno deciso di perquisire anche casa sua. L’uomo aveva con sé anche un coltello a serramanico di 20 centimetri ed è stato denunciato anche per porto abusivo di armi.

Nella foto: Newman, il postino della serie “Seinfeld” (NBC).
TAG:

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.