• Mondo
  • martedì 27 marzo 2018

La Nato ha espulso 7 diplomatici russi

Il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg ha detto oggi di aver espulso sette diplomatici russi dalla missione russa alla Nato e di aver rifiutato di accreditarne altri tre. In questo modo, ha detto Stoltenberg, la missione russa alla Nato è stata ridotta di un terzo, da 30 a 20 diplomatici. La decisione è stata presa come ritorsione per l’avvelenamento dell’ex spia Sergei Skripal, di cui la Russia è ritenuta responsabile: ieri, moltissimi altri paesi di tutto il mondo avevano annunciato misure simili e in tutto sono stati espulsi più di 100 diplomatici russi.

(EMMANUEL DUNAND/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.