Broforce è un videogioco per chi ama gli anni Ottanta

Si prendono personaggi dei film d'azione un po' truzzi e si spara molto, tra molti pixel

Cionondiméno, sono stato mangiato da un cane.

Broforce è un multiplayer da divano, ovvero uno di quei videogiochi da giocare in compagnia, dove si corre, si salta e si spara, sul serio. Ha una grafica pixelata, quella tipica dei videogiochi degli anni Ottanta per capirsi, e i giocatori possono interpretare i personaggi della cinematografia truzza di qualche anno fa. Quindi, usando dei personaggi come Chuck Norris, Indiana Jones e Neo di Matrix, per dirne tre a caso, bisogna andare in in giro distruggendo più o meno tutto quello che capita loro a tiro, il tutto in un’ambientazione molto simile a quella di Commando. «È un gioco citazionista, retrò quindi tutto pixelato che riprende pezzi dell’immaginario anni Ottanta», dice Matteo Bordone nell’ultima puntata di Joypad.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.