Broforce è un videogioco per chi ama gli anni Ottanta

Si prendono personaggi dei film d'azione un po' truzzi e si spara molto, tra molti pixel

Cionondiméno, sono stato mangiato da un cane.

Broforce è un multiplayer da divano, ovvero uno di quei videogiochi da giocare in compagnia, dove si corre, si salta e si spara, sul serio. Ha una grafica pixelata, quella tipica dei videogiochi degli anni Ottanta per capirsi, e i giocatori possono interpretare i personaggi della cinematografia truzza di qualche anno fa. Quindi, usando dei personaggi come Chuck Norris, Indiana Jones e Neo di Matrix, per dirne tre a caso, bisogna andare in in giro distruggendo più o meno tutto quello che capita loro a tiro, il tutto in un’ambientazione molto simile a quella di Commando. «È un gioco citazionista, retrò quindi tutto pixelato che riprende pezzi dell’immaginario anni Ottanta», dice Matteo Bordone nell’ultima puntata di Joypad.