Pippo Civati si è dimesso da segretario di Possibile, il partito che aveva fondato nel 2015

L’ex deputato Pippo Civati si è dimesso da segretario di Possibile, il partito che aveva fondato nel 2015 dopo essere uscito dal Partito Democratico, e che faceva parte della lista Liberi e Uguali alle ultime elezioni. Liberi e Uguali aveva superato di poco la soglia del 3 per cento per entrare in Parlamento, e Civati – che era candidato alla Camera plurinominale nel collegio di Brescia e Bergamo – non era stato eletto. Al convegno che si è svolto oggi a Bologna, Civati ha detto che Possibile non è riuscito «a dare una speranza a questo paese», aggiungendo che l’intero gruppo dirigente è dimissionario.

(ANSA/MATTEO BAZZI)