• Mondo
  • martedì 6 marzo 2018

Toyota non venderà più auto diesel in Europa dalla fine del 2018

Lunedì 5 marzo Didier Leroy, vice presidente di Toyota, ha dichiarato che il gruppo giapponese non venderà più «auto diesel in Europa dalla fine del 2018» e che questo motore sarà gradualmente eliminato nella loro produzione. Il diesel, che nel 2017 rappresentava circa il 15 per cento delle vendite europee di Toyota (rispetto al 30 per cento del 2012) sarà comunque mantenuto per il mercato europeo su alcuni veicoli commerciali.

I modelli ibridi di Toyota – cioè modelli HEV, Hybrid Electric Vehicle, che sfruttano la presenza di due motori, uno elettrico e uno a benzina che lavorano insieme – hanno avuto un notevole incremento di vendite lo scorso anno: più 45 per cento in Europa. Toyota è una delle principali case automobilistiche che ha puntato sulle auto ibride: la prima auto di questo tipo prodotta in massa fu proprio la Toyota Prius, che fu messa in commercio nel 1997 in Giappone e che arrivò in Europa nel 2000. Da allora ricerca e sviluppo delle tecnologie hanno reso i sistemi ibridi più efficienti e sofisticati. Toyota ha fatto sapere in una nota di voler continuare a concentrarsi su questa particolare tecnologia e di voler sviluppare anche auto elettriche al 100 per cento.

Operai della Toyota a Onnaing, nel nord della Francia, 22 gennaio 2018 (PASCAL ROSSIGNOL/AFP/Getty Images)