• Mondo
  • martedì 6 marzo 2018

Un’auto della polizia nordirlandese ha preso fuoco per l’esplosione di una bomba sulla strada che collega Belfast a Bangor

Martedì mattina un’auto della polizia nordirlandese ha preso fuoco per l’esplosione di una bomba piazzata probabilmente sul pianale della vettura. L’esplosione, avvenuta lungo la strada A2 che collega Belfast a Bangor, non ha ferito nessuno: l’auto era ferma e l’agente di polizia che la guidava non era al suo interno. Arlene Foster, leader del Partito Unionista Democratico, ha comunicato i dettagli della vicenda in mattinata dicendo fra le altre cose:«Condanniamo fermamente coloro che vorrebbero riportare la violenza nell’Irlanda del Nord. Hanno fallito in passato e naturalmente falliranno ancora in futuro. Invitiamo tutti a lavorare con la polizia per portare queste persone alla giustizia».

(PAUL FAITH/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.