(MARVIN RECINOS/AFP/Getty Images)

Weekly Beasts

Tra gli animali più belli della settimana c'è chi sa stare al mondo e chi no, tra coccodrilli sornioni, elefanti a testa in giù e invasioni di campo di piccioni

(MARVIN RECINOS/AFP/Getty Images)

Gli animali che meritavano di essere fotografati in settimana si dividono in due categorie: quelli perfettamente a loro agio nell’ambiente attorno, e quelli fuori posto. I cigni di un lago in Lituania, circondati da rami innevati, sono da cartolina, la neofocena Kokoro (scoprite da voi cos’è) sembra sorridere per la gioia, un cane pastore fa placido il suo dovere con il gregge, mentre un gufo e una tartaruga sono mimetizzati che quasi non si vedono. Non se la passano così bene un elefante e un panda a testa in giù, il piccione che ha fatto un’invasione di campo durante una partita di football australiano, e un’oca egiziana che atterra goffamente su un lago ghiacciato a Hannover. E poi ci sono quelli che sanno stare al mondo, ovunque li si metta: una mucca in posa a un concorso di bellezza e un fascinoso coccodrillo con un fiorellino tra le fauci.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.