40 anni di spot elettorali in 5 minuti

Si dice che tutto sia lecito in campagna elettorale e negli ultimi quarant’anni anche gli spot elettorali dei partiti italiani sembrano aver preso alla lettera questo principio. Dal 1976 a oggi si è visto fare un po’ di tutto pur di salire tra le preferenze degli elettori: c’è chi ha pensato di comporre canzoni originali come Roberto Formigoni oppure di adattare vecchi successi, ogni riferimento al Partito Democratico non è casuale. Alcuni, invece, hanno puntato sulle citazioni cinematografiche mentre altri su testimonial importanti, il Partito Socialista di Boselli, nel 2008, aveva scelto di arruolare Gesù, per dire.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.