• Mondo
  • mercoledì 7 Febbraio 2018

La sorella più giovane di Kim Jong-un sarà presente alla cerimonia di apertura delle Olimpiadi invernali

La sorella più giovane del dittatore nordcoreano Kim Jong-un, Kim Yo-jong, sarà presente alla cerimonia di apertura delle Olimpiadi invernali a Pyeongchang, in Corea del Sud, venerdì 9 febbraio. La notizia, confermata dal governo sudcoreano, è importante perché Kim Yo-jong è considerata una consigliera influente di Kim Jong-un: il suo ruolo nella struttura di potere nordcoreana si è rafforzato parecchio lo scorso anno, quando Kim è diventata membro del politburo.

Durante la cerimonia di apertura dei Giochi, le due Coree sfileranno sotto la stessa bandiera e alle gare parteciperanno anche alcuni atleti della Corea del Nord. Diversi esperti, comunque, continuano a essere molto scettici sulle reali intenzioni di Kim Jong-un: credono che le ultime mosse di distensione nei rapporti bilaterali con la Corea del Sud non condizioneranno il programma nucleare e missilistico nordcoreano, e pensano che Kim Jong-un non cambierà in maniera significativa le sue politiche aggressive verso gli Stati Uniti e i suoi alleati.

Leggi anche:
– Gli atleti di punta della Nazionale italiana alle Olimpiadi invernali
– Kim Jong-un è una persona

Kim Jong-un insieme alla sua sorella più giovane, Kim Yo-jong (Korean Central News Agency/Korea News Service via AP, File)