• Scienza
  • mercoledì 7 febbraio 2018

Le foto del primo lancio del Falcon Heavy

Il racconto della grande impresa della compagnia spaziale SpaceX, che ieri per la prima volta ha sperimentato il razzo più potente della Terra e inviato un'automobile nello Spazio

Il Falcon Heavy in partenza da Cape Canaveral verso l'orbita terrestre (JIM WATSON/AFP/Getty Images)

Il Falcon Heavy, il razzo spaziale più grande e potente sulla Terra, si è staccato dal suolo per la prima volta martedì 6 febbraio, in una gigantesca nuvola di polvere e vapore per raggiungere l’orbita terrestre. Il lancio, il primo nel suo genere, è stato un successo e ha permesso alla compagnia spaziale statunitense SpaceX di dimostrare le capacità del nuovo razzo, che potrà essere impiegato per trasportare satelliti e altro materiale più pesante del solito in orbita, o verso destinazioni più remote come la Luna, Marte e altri pianeti. Elon Musk, il CEO di SpaceX, non ha nascosto la sua grande soddisfazione per il risultato raggiunto, ammettendo che lui stesso non si aspettava potesse andare tutto come nei piani: l’iniziativa era del resto ad alto rischio, vista la sua complessità e la sperimentazione di sistemi mai usati prima. Fotografi da tutto il mondo hanno raggiunto Cape Canaveral, la sede della famosa base di lancio della NASA, per assistere all’accensione dei motori del Falcon Heavy e raccontare una delle imprese spaziali più attese degli ultimi anni. Il razzo ha portato oltre l’atmosfera terrestre un’automobile Tesla Roadster, che si sarebbe dovuta inserire nell’orbita di Marte intorno al Sole, ma che invece salvo cambiamenti vagherà nello Spazio in un’orbita più ampia oltre quella marziana.

Il primo storico lancio del Falcon Heavy

Mostra commenti ( )