• Mondo
  • domenica 4 febbraio 2018

I ribelli siriani hanno abbattuto un jet militare russo, uccidendo il pilota

Sabato i ribelli siriani hanno abbattuto un jet militare SU-25 russo nel nord della provincia di Idlib, in Siria, ha confermato il ministero della Difesa russo. Il pilota si è inizialmente salvato espellendo il sedile dall’aereo, ma è stato poi catturato e ucciso dai ribelli, che combattono contro il governo del presidente Bashar al Assad appoggiato dalla Russia. Il gruppo jihadista Tharir al-Sham, formatosi dalla branca siriana di al Qaida, ha rivendicato l’abbattimento, sostenendo che l’aereo è stato colpito da un miliziano con un lanciarazzi a spalla. Il ministero della Difesa russo dice di aver risposto all’abbattimento con un bombardamento aereo che ha ucciso oltre 30 miliziani ribelli.

(Ibaa News Agency via AP)
TAG: