• blog
  • mercoledì 31 gennaio 2018

Il Post e il Circolo dei lettori di Torino, insieme

Per fare cose sul Post, al Circolo, e altrove

Con il nuovo anno il Post inizia una collaborazione con il Circolo dei lettori di Torino che durerà per tutto il 2018, con l’idea di stringere di più le complicità che già esistono nella divulgazione e nell’informazione sui libri, l’editoria, la cultura e di produrre e progetti e iniziative insieme sia sul Post che nei programmi del Circolo.

Il Circolo dei lettori esiste dal 2006 ed è rapidamente diventato – sotto la direzione di Maurizia Rebola e la presidenza di Luca Beatrice – la più vivace istituzione culturale piemontese, ospitando ogni settimana decine di eventi pubblici nella sua eccezionale sede di Palazzo Graneri della Roccia a Torino, e costruendo progetti e collaborazioni sempre più eclettici e ambiziosi, fino a ricevere con la Fondazione Cultura Torino l’affidamento dell’organizzazione del Salone del Libro del 2018.

Con l’accordo col Post, il Circolo diventa collaboratore della sezione Libri del Post, contribuendo con le opportunità editoriali offerte dai propri contenuti e dalle proprie intuizioni; allo stesso tempo il Post partecipa all’ideazione di progetti ed eventi comuni all’interno del Circolo e non solo. Ma soprattutto, dice il peraltro direttore del Post Luca Sofri, “ci piacciamo, condividiamo intenzioni, giudizi e desideri, e proviamo a realizzarli insieme”.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.