• virgolette
  • Questo articolo ha più di quattro anni

Trump si è scusato, più o meno, per aver ritwittato un partito di estrema destra

«Se tu mi dicessi che queste persone sono orribili e razziste, mi scuserei di certo»

In un’intervista data al giornalista britannico Piers Morgan, il presidente americano Donald Trump si è scusato – più o meno – per aver ritwittato tre video anti-musulmani pubblicati qualche mese fa da Britain First, un partito britannico di estrema destra. Rispondendo a una domanda di Morgan, Trump ha detto:

«Se tu mi dicessi che queste persone sono orribili e razziste, mi scuserei di certo»

Trump si scusa molto di rado per le sue dichiarazioni, spesso false e sopra le righe. I tre video erano stati twittati nel novembre 2017 dalla vice presidente di Britain First, Jayda Fransen. Nelle immagini si vedono persone descritte come “musulmani” compiere violenze e vandalismo. Almeno uno dei tre è un noto video falso e la persona che si vede compiere atti violenti non è né un migrante, come indicato nella descrizione, né un musulmano.

Il video in cui Trump si scusa per aver ritwittato Britain First è stato diffuso per attirare le attenzioni dei giornali sull’intervista integrale, che sarà trasmessa dopodomani dal canale britannico ITV.