• Italia
  • venerdì 26 Gennaio 2018

Il consiglio comunale di Livorno, controllato dal M5S, ha respinto la proposta di intitolare un parco a Carlo Azeglio Ciampi

Il consiglio comunale di Livorno, in cui la maggioranza è del Movimento 5 Stelle, ha respinto la proposta del Partito Democratico di intitolare un parco all’ex presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.

Il parco in questione è la rotonda di Ardenza, situata in riva al mare. Nei mesi scorsi era stato lo stesso sindaco di Livorno, Filippo Nogarin, a proporre che venisse intitolata a Ciampi, che era nato a Livorno nel 1920. Qualche tempo dopo però Nogarin aveva ritirato la sua stessa proposta perché a suo dire i partiti dell’opposizione avevano tentato di «sfruttarne la figura a scopi puramente politici». Negli ultimi giorni il PD aveva provato a riproporre la questione, ma ieri il consiglio comunale ha bocciato la proposta con 16 voti contrari e solo 10 favorevoli. Nogarin si è astenuto dal voto.

Ciampi partecipò alla Resistenza e nel dopoguerra iniziò una lunga carriera alla Banca d’Italia. Nel 1993 fu scelto dall’allora presidente della Repubblica, Oscar Luigi Scalfaro, per guidare un governo di transizione nei mesi dello scandalo di Tangentopoli. In seguito fu ministro del Tesoro nei governi del centrosinistra guidati da Romano Prodi e Massimo D’Alema, ma non si iscrisse mai ad alcun partito. Fu presidente della Repubblica dal 1999 al 2006, ed è morto il 16 settembre 2016.

(Enrico Paradisi/ANSA)