I libri che diventeranno film nel 2018

Per leggerli prima di guardarli: si inizia con "Chiamami col tuo nome" e si arriva fino al postapocalittico "Macchine mortali"

(Da "Chiamami col tuo nome")

La letteratura è una delle principali fonti d’ispirazione del cinema e, come ogni anno, anche nel 2018 usciranno diversi film tratti o ispirati a libri di ogni tipo. Abbiamo messo insieme i più interessanti, senza fare troppo gli snob e pensando che non tutti, non sempre, leggono mattoni russi dell’Ottocento. Comunque no, state tranquilli, quest’anno non esce nessun film tratto da I fratelli Karamazov. Per quanto riguarda invece quel costante dibattito su cosa sia meglio, tra film e libro, sposiamo la linea di Alfred Hitchcock, che nel 1962 disse a François Truffaut:

«Probabilmente conoscete la storia di quelle due capre che mangiano la pellicola di un film tratto da un romanzo di grande successo. A un certo punto una capra dice all’altra: “per me, era meglio il libro”»

Film: Chiamami col tuo nome (al cinema dal 25 gennaio)

Libro: Chiamami col tuo nome (André Aciman)

Un paio di giorni fa il film ha avuto quattro candidature agli Oscar: una cosa molto rara per un film di un regista italiano, anche se di produzione solo in parte italiana. È ambientato nel 1983, “da qualche parte nel nord Italia” e racconta una storia d’amore. Il film è stato girato soprattutto a Crema, ed è raccontato al presente. Il libro, del 2007, era ambientato in Liguria ed è un racconto al passato. Ci sono diverse differenze di stile, premesse e approccio. Chiamami col tuo nome si può quindi anche prima vedere e poi leggere.

Film: Cinquanta sfumature di rosso (febbraio)

Libro: Cinquanta sfumature di rosso (E. L. James)

È il terzo capitolo della serie, tratto dal terzo libro, uscito nel 2012. Sarebbe strano che dopo cinque anni a fregarvene del “fenomeno” vi ci appassionaste proprio ora, ma non si può mai dire. Nel caso, se avete i primi due da recuperare, passate da qui. Per quelli che sono stati cinque anni in Antartide senza internet: è una storia d’amore e di pratiche sessuali un po’ diverse da quelle della tipica commedia romantica. Ma non c’è nessuna pesca (la capite se andate a vedere Chiamami col tuo nome).

Film: Ready Player One (marzo)

Libro: Player One (Ernest Cline)

Il libro è in Italia dal 2011 ed è il primo scritto da Ernest Cline. Il titolo rimanda al messaggio iniziale di molti videogiochi, soprattutto degli anni Ottanta e Novanta. È ambientato nel futuro e parla di una realtà virtuale chiamata OASI in cui milioni di persone si sfidano per vincere un mucchio di soldi. Il protagonista è un ragazzo nerd e ciccione (nel libro, nel film no) che se la cava molto bene in OASI. Il libro è pieno di riferimenti a veri giochi e prodotti culturali degli ultimi decenni. Il film anche, stando a quanto si è visto nel trailer. Lo dirige Steven Spielberg, quindi brutto non sarà. Il libro è lungo qualche centinaio di pagine, forse è meglio iniziare a portarsi avanti.

Film: Red Sparrow (marzo)

Libro: Red Sparrow (Jason Matthews)

Per essere chiari da subito: il film non vincerà l’Oscar e il libro non ha fatto incetta di premi letterari e podi nelle classifiche annuali di stimabili giornali e riviste. Libro e film raccontano una storia di spie e la protagonista è Jennifer Lawrence: ultimamente ha sbagliato qualche film – anche perché ha provato a fare generi diversi – ma è sempre una che ha 27 anni, quattro nomination agli Oscar e una statuetta dorata nel salotto di casa. Interpreta Dominika Egorova, una ballerina costretta a diventare una spia russa, a cui poi viene però qualche dubbio. Il regista è Francis Lawrence, quello degli ultimi tre Hunger Games. L’autore del libro, uscito nel 2013 e in una vecchia edizione intitolato Nome in codice: Diva, è Jason Matthews, ex agente della CIA: una di quelle cose che aiuta, se devi scrivere un thriller di spie.

Film: Nelle pieghe del tempo (marzo)

Libro: Nelle pieghe del tempo (Madeleine L’Engle)

Il libro è una storia fantasy per ragazzi, il film punta a diventare una storia fantasy per tutti e uno dei film con i migliori incassi dell’anno. Negli anni Sessanta, prima di vedere pubblicato il romanzo, l’autrice dovette passare per decine di rifiuti, perché il libro era in genere considerato troppo strano e fuori dagli schemi. Poi vinse diversi premi e negli Stati Uniti è una storia molto nota. Il film è prodotto dalla Disney e sarà diretto da AvaDuVernay, regista di Selma. In uno dei ruoli principali c’è Oprah Winfrey. Sarà pieno di effetti speciali.

Film: Annientamento (da marzo su Netflix)

Libro: Annientamento (Jeff VanderMeer)

Il regista è Alex Garland, quello dell’apprezzato Ex Machina. Anche questo è un film di fantascienza: parla di alcuni soldati che fanno una spedizione: muoiono tutti tranne uno, che torna ferito e sconvolto. Sua moglie (Natalie Portman) decide quindi di fare una spedizione in quello stesso posto. Il libro è in Italia dal 2015 ed è il primo capitolo di una trilogia. Il film dovrebbe arrivare direttamente su Netflix, quasi di certo a marzo.

Film: Ophelia (non si conosce la data d’uscita in Italia)

Libro: Amleto (William Shakespeare)

È un film britannico, presentato in questi giorni al Sundance Film Festival. Ha un cast molto interessante: Naomi Watts, Cliwe Owen, Tom Felton e Daisy Ridley, che si sta giustamente impegnando per evitare di finire per essere descritta come “quella di Star Wars“. Ridley interpreta Ofelia, figlia di Polonio e fidanzata Amleto, protagonista di quella storia di discreto successo scritta da quel William Shakespeare. Dicono che il film sia “uno sguardo femminista all’opera”.

Film: Molly’s Game (aprile)

Libro: Molly’s Game (Molly Bloom)

È il primo film diretto da Aaron Sorkin, famoso soprattutto come sceneggiatore. La protagonista è Jessica Chastain e la storia è tratta dall’autobiografia di Molly Bloom, un’ex sciatrice professionista diventata poi organizzatrice di alcune esclusive partite di poker per super ricchi. A quelle partite giocavano famosi personaggi del cinema e imprenditori di ogni tipo: Bloom, che divenne molto ricca, finì per attirare le attenzioni dell’FBI. Il libro c’è solo in inglese e il titolo intero è Molly’s Game: From Hollywood’s Elite to Wall Street’s Billionaire Boys Club, My High-Stakes Adventure in the World of Underground Poker. Sorkin è famoso per i suoi dialoghi fitti, acuti, pieni di cose intelligenti. Potrebbe essere interessante leggere l’autobiografia di Bloom e cosa le succede, nel film, dopo che ci ha messo le mani Sorkin.

Film: Crazy Rich Asians (non si sa quando uscirà in Italia)

Libro: Asiatici ricchi da pazzi (Kevin Kwan)

Uscì nel 2013 e parla di tre ricchissime famiglie cinesi – di come vivono, di cosa parlano, di cosa sparlano – e di cosa succede quando uno dei membri di una delle famiglie porta a casa una nuova ragazza: cinese ma nata e cresciuta negli Stati Uniti. Una buona occasione per leggere o vedere una storia diversa dal solito. Il libro ha avuto due seguiti, nel caso dovesse piacervi il primo.

Film: Boy Erased (settembre, negli Stati Uniti)

Libro: Boy Erased: A Memory (Gerrard Conley)

Il film è diretto da Joel Edgerton e tratto da un omonimo libro autobiografico del 2016, che parla del figlio gay di un pastore battista di una piccola città dell’Arkansas, e di come il padre provi a “curarlo”, perché lo ritiene malato. Il ragazzo è Lucas Hedges, che ha già recitato in Lady Bird e Manchester by the Sea, e i genitori sono Nicole Kidman e Russell Crowe. Anche questo libro è in inglese. Ma magari nel frattempo esce in italiano.

Film: First Man (ottobre, negli Stati Uniti)

Libro: First Man: The Life of Neil A. Armstrong (James R. Hansen)

La storia la sapete, e sapete anche come finisce. Per ora anche questo libro c’è solo in inglese. Del film basta sapere che lo dirigerà Damien Chazelle e che Neil Armstrong sarà interpretato da Ryan Gosling: in La La Land non se l’erano cavata male.

Film: Macchine mortali (dicembre)

Libro: Macchine Mortali (Philip Reeve)

Il libro, in Italia dal 2004, parla di una guerra di 60 minuti che ha distrutto quasi tutto e costretto le persone a vivere su delle immense e tamarrissime città che si spostano su ruote. Il film promette molto bene.

Mostra commenti ( )