Dave Burke, responsabile dello sviluppo di Android, sul palco di Google I/O (Justin Sullivan/Getty Images)

Ora Android ti dice quanto è veloce una rete WiFi, prima di collegarti

La versione 8.1 di Oreo permette di sapere in anticipo la velocità delle connessioni aperte

Dave Burke, responsabile dello sviluppo di Android, sul palco di Google I/O (Justin Sullivan/Getty Images)

Tra le nuove funzioni introdotte da Android Oreo 8.1, l’ultima versione del sistema operativo per smartphone e tablet sviluppato da Google, ce n’è una che permette di vedere la velocità delle connessioni WiFi disponibili, prima ancora di collegarsi. Il sistema funziona con le reti WiFi aperte, come quelle pubbliche messe a disposizione da comuni o altre istituzioni. Nell’elenco delle connessioni disponibili, un indicatore descrive lo stato della rete scegliendo tra una di queste diciture:

• Molto veloce;
• Veloce;
• OK;
• Lenta.

Per intenderci, una connessione Veloce dovrebbe poter offrire una banda adeguata per guardare video, mentre se il WiFi è valutato come Molto veloce dovrebbe consentire la riproduzione di video ad alta qualità. Ok indica una connessione capace di caricare siti e accedere a musica in streaming, mentre le possibilità di navigazione offerte da una rete Lenta si limitano all’invio di messaggi su WhatsApp o alla lettura di email testuali.

La nuova funzione non equivale a un test di velocità vero e proprio, ma il fatto di fornire prima ancora di collegarsi lo stato della rete dovrebbe aiutare gli utenti a scegliere la connessione più adatta alle loro esigenze. Per ora il sistema potrà essere utilizzato su un numero ristretto di smartphone, perché Android Oreo non è ancora molto diffuso e diversi produttori di cellulari non lo hanno ancora reso disponibile per il download sui loro dispositivi. Tra i modelli per i quali è già disponibile l’aggiornamento ci sono Pixel, Pixel 2, Nexus 5X e Nexus 6P.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.