• Mondo
  • mercoledì 17 Gennaio 2018

La Francia presterà al Regno Unito il famoso Arazzo di Bayeux

La Francia, per decisione del presidente Emmanuel Macron, presterà al Regno Unito l’Arazzo di Bayeux, un tessuto ricamato nell’XI secolo che racconta la battaglia di Hastings e la conquista normanna della Gran Bretagna, condotta da Guglielmo il Conquistatore nel 1066 d.C., ed è considerato un importante documento storico medievale. L’arazzo, lungo 70 metri e alto 50 centimetri, era un’opera di propaganda che voleva legittimare il dominio normanno e instaurare una buona convivenza con gli anglosassoni sottomessi. È la prima volta in 950 anni, scrive il Guardian, che l’Arazzo esce dalla Francia, dov’è conservato nella città normanna di Bayeux.

La decisione sarà annunciata da Macron giovedì durante un incontro con la prima ministra britannica Theresa May nell’accademia militare di Sandhurst, e simbolicamente attesterà il forte legame tra i due paesi. Il prestito durerà cinque anni e non si sa ancora dove l’arazzo sarà esposto in Regno Unito. C’erano stati tentativi precedenti di ottenerlo in prestito: nel 1953 per l’incoronazione della regina Elisabetta II, e poi nel 1966 per i 900 anni della battaglia di Hastings. L’Arazzo si è allontanato raramente dalla stessa Bayeux: nel 1803 Napoleone Bonaparte lo fece esporre a Parigi, e nel 1945 fu mostrato al Louvre dopo essere stato sequestrato dai nazisti.

Una scena dell'Arazzo di Bayeux con re Edoardo il Confessore (Wikimedia)