(Ian Gavan/Getty Images)

I Radiohead hanno fatto causa a Lana Del Rey per aver plagiato “Creep”

Dicono che “Get Free”, che fa parte del suo ultimo disco, ci assomigli troppo (ed è difficile dar loro torto)

(Ian Gavan/Getty Images)

La band rock britannica dei Radiohead ha fatto causa alla cantante americana Lana Del Rey, nome d’arte di Elizabeth Woolridge Grant, accusandola di avere plagiato “Creep”, forse la loro canzone più famosa, nella sua canzone “Get Free”, contenuta nel disco Lust For Life, uscito quest’anno. Lo ha confermato la stessa Del Rey su Twitter, scrivendo: «La storia della causa è vera. Nonostante io sappia che la mia canzone non è ispirata a Creep, i Radiohead lo pensano e vogliono il 100 per cento dei ricavi – ne ho offerti fino a 40 negli scorsi mesi, ma accettano solo il 100. I loro avvocati sono stati implacabili, e quindi ce la vedremo in tribunale».

Nella musica pop capita spesso che ci siano accuse di plagio, anche se il più delle volte sono inconsistenti: è normale che certe canzoni assomiglino ad altre, o anche che ne prendano dichiaratamente ispirazione risultando di fatto simili. Questo non significa necessariamente che una canzone che ne ricorda un’altra abbia meno valore. Nel caso di Lana Del Rey, la somiglianza è più concreta di molti altri casi in cui si è parlato di plagio: il giro di accordi su cui si basa l’inizio della canzone è praticamente identico, e suonato da una chitarra con un effetto simile, chiamato tremolo. Anche la linea vocale è molto simile, nell’andamento e nella cadenza. “Get Free” diventa diversa soltanto nel ritornello.

“Creep” è una canzone del 1993, contenuta nel disco Pablo Honey, il primo dei Radiohead: quando uscì, fu accusata a sua volta di essere un plagio. La canzone interessata era “The Air I Breathe” degli Hollies, del 1974, scritta da Albert Hammond e Mike Hazlewood. I due fecero causa ai Radiohead, e ottennero di essere inseriti nei credits della canzone e parte dei ricavati. Diventò comunque una delle canzoni più popolari dei Radiohead, che infatti si stufarono presto di inserirla nei concerti, e cominciarono a suonarla molto raramente dal vivo.

Lo scorso novembre il cantante inglese Stan Smith fu accusato a sua volta di avere plagiato “Creep”, nella sua canzone “Midnight Train”. In quel caso la somiglianza fu notata dai fan, e non ci fu una causa legale.