• Mondo
  • martedì 26 Dicembre 2017

Stanotte sono state soccorse 255 persone a bordo di tre barconi nel mar Mediterraneo

Ma ci sono altre due imbarcazioni che hanno fatto richiesta di aiuto

Questa notte la Guardia costiera ha soccorso nel mar Mediterraneo tre imbarcazioni con a bordo circa 250 persone, provenienti probabilmente dalla Libia: una trasportava 134 persone, tra cui 7 bambini, ed è stata trovata verso le sei di mattina; sulle altre due c’erano in tutto 121 persone.

La Proactiva Open Arms e la Aquarius, le due navi rimaste a portare i soccorsi nel Mediterraneo, avevano ricevuto una richiesta di aiuto questa notte, non è ancora chiaro se dagli stessi migranti. Le persone a bordo della prima nave arriveranno in Italia sull’Aquarius, che sta cercando anche un’altra imbarcazione che aveva lanciato l’allarme. Il coordinatore della Proactiva Open Arms, una ong che si occupa di migranti, ha detto invece che le imbarcazioni scomparse e in cerca di aiuto sarebbero ancora due. Il maltempo potrebbe rendere complicate le operazioni: secondo le previsioni, potranno esserci tempeste con onde alte fino cinque metri.

Migranti soccorsi nel Mare di Alborán, in una delle ultime operazioni di questi giorni, avvenuta nella notte di Natale: sono state salvate 54 persone a bordo di una piccola canoa, poi portate nel porto di Malaga (EPA/DANIEL PEREZ)