• Italia
  • venerdì 15 Dicembre 2017

È stata assegnata la scorta a Marco Bentivogli, segretario del sindacato FIM CISL, per aver ricevuto minacce di morte

L’UCIS (Ufficio centrale interforze per la sicurezza personale) ha deciso di assegnare una scorta per proteggere il sindacalista Marco Bentivogli, segretario generale dei lavoratori metalmeccanici iscritti alla CISL (FIM CISL). Da mesi Bentivogli riceve minacce di morte «per opera di anonimi e di personalità che hanno perso il senso del limite», come ha raccontato lui stesso. Bentivogli ha 47 anni ed è segretario della FIM CISL dal 2014. Negli ultimi tempi ha attirato le attenzioni dei quotidiani nazionali per le sue posizioni equilibrate e centriste, piuttosto insolite per un leader sindacale, e per essere intervenuto in diversi casi di rilievo come quello dell’Ilva di Taranto o dell’Alcoa di Portovesme, in Sardegna.

(Andrea Ronchini/Pacific Press via ZUMA Wire)