• Video
  • martedì 12 dicembre 2017

La storia di Otis Redding in tre minuti

Il 10 dicembre 1967 l’aereo su cui viaggiava il cantante soul Otis Redding cadde nel lago Monona, in Wisconsin. Oltre a lui nell’impatto morirono altre sei persone tra cui quattro membri della band Bar-Kays. Si salvò solo il trombettista Ben Cauley. Tre giorni prima dell’incidente Otis Redding aveva terminato le incisioni di una delle sue canzoni più famose “(Sittin’ on) The dock of the bay”, che venderà oltre 4 milioni di copie. Redding aveva solamente 26 anni: gli erano bastati per diventare uno dei più grandi cantanti di sempre.

Per chi vuole approfondire:

Otto grandi canzoni di Otis Redding

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.