• Mondo
  • lunedì 13 Novembre 2017

L’accordo su Brexit dovrà essere approvato dal Parlamento britannico, per entrare in vigore

Il ministro britannico che si occupa dell’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea, David Davis, ha detto che l’accordo con il quale avverrà Brexit dovrà essere approvato dal Parlamento britannico, prima di diventare effettivo. La decisione è stata presa dal governo presieduto dalla prima ministra Theresa May per rispondere alle pressioni dei settori più europeisti dentro e fuori il suo partito, il Partito Conservatore. La votazione del Parlamento sarà vincolante: significa che l’accordo che stabilirà i termini dell’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea non entrerà in vigore se non sarà prima approvato dai deputati britannici. Per il momento i negoziati tra governo britannico e UE sono alla prima fase. Theresa May ha già detto che Brexit sarà finalizzata entro il 29 marzo del 2019.

La prima ministra britannica Theresa May (Jack Taylor/Getty Images)
TAG: