• Mondo
  • mercoledì 8 novembre 2017

Un ex ministro del governo gallese, licenziato perché accusato di molestie sessuali, si è suicidato

Carl Sargeant, un ministro del governo locale del Galles che venerdì è stato licenziato per una serie di accuse di molestie sessuali, si è suicidato. Sargeant aveva 49 anni, era sposato e aveva due figli. Membro del Partito Laburista, fino a venerdì scorso era il ministro per le Comunità e i Bambini. È stato licenziato dal primo ministro del Galles, Carwyn Jones, dopo le accuse rivolte a Sargeant da diverse donne. Sargeant era anche stato sospeso dal Partito Laburista, che aveva avviato un’indagine su di lui. I dettagli delle accuse che gli erano state rivolte non sono noti: Sargeant stesso non li conosceva al momento della sua morte.

L'ex ministro del governo gallese Carl Sargeant, il 13 settembre 2011 (Benjamin Wright/PA, File via AP)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.