• Sport
  • sabato 21 Ottobre 2017

Il presidente del Barcellona ha detto che la squadra continuerà a giocare nella Liga spagnola

Nel corso dell’assemblea annuale dei soci del Barcellona il presidente del club Josep Maria Bartomeu ha detto che l’intenzione della dirigenza è continuare a giocare nella Liga Santander, il principale campionato di calcio spagnolo. La partecipazione del Barcellona alla Liga era stata messa in dubbio dal referendum sull’indipendenza catalana e dalle sue conseguenze, ma Bartomeu ha aggiunto che la presenza della squadra nel campionato spagnolo è tuttora garantita dalla stessa Liga.

Nel corso dell’assemblea, Bartomeu ha parlato anche delle ultime vicende legate al referendum, dicendo che la carcerazione preventiva di Jordi Sánchez e Jordi Cuixart, rispettivamente leader dell’Assemblea Nazionale Catalana (ANC) e di Ómnium, le due più importanti organizzazioni indipendentiste della società civile catalana, è inammissibile per uno stato democratico. Nel pomeriggio Bartomeu ha inoltre rilasciato una dichiarazione in cui ha ribadito il sostegno del Barcellona alle istituzioni catalane in seguito al discorso del primo ministro spagnolo Mariano Rajoy, il quale ha annunciato di voler applicare l’articolo 155 della Costituzione, cioè quello che permette allo stato di costringere una Comunità autonoma spagnola a rispettare la legge.

(JOSEP LAGO/AFP/Getty Images)