• Cultura
  • mercoledì 18 Ottobre 2017

“Lincoln nel Bardo” di George Saunders ha vinto il Man Booker Prize

Lincoln nel Bardo di George Saunders ha vinto il Man Booker Prize, il più importante premio letterario britannico, assegnato ogni anno dal 1969 al miglior romanzo pubblicato in Regno Unito durante l’anno, che dev’essere scritto originariamente in inglese. La giuria, composta da cinque critici letterari, romanzieri e artisti, aveva selezionato 13 romanzi finalisti tra 144 proposte pubblicate dal primo ottobre 2016.

George Saunders è statunitense e ha 58 anni. Il romanzo Lincoln nel Bardo (edito in Italia da Feltrinelli) è ispirato a un aneddoto sul presidente degli Stati Uniti, Abraham Lincoln, a partire dalla morte di suo figlio. Nell’annunciare il vincitore durante la cerimonia a Londra, la presidente della giuria ha detto: «La forma e lo stile di questo romanzo totalmente originale rivelano una narrazione spiritosa, intelligente e profondamente commovente». Lo scorso anno il premio era stato vinto da un altro scrittore statunitense: Paul Beatty.

George Saunders con il Man Booker Prize. (Tim P. Whitby/Tim P. Whitby/Getty Images)