• Mondo
  • martedì 17 ottobre 2017

La California è il primo stato degli Stati Uniti a riconoscere legalmente un terzo genere

Il governatore della California Jerry Brown ha firmato una legge che riconosce una terza opzione di genere, il genere non-binario, sulla patente e sui certificati di nascita. Il genere non-binario è quello in cui si riconoscono alcune persone che non si identificano né con il genere maschile né con quello femminile, oppure con entrambi, oppure con una combinazione dei due.

La legge entrerà in vigore nel 2019, e semplifica anche la transizione di genere, da uomo a donna, da donna a uomo, o da uomo e donna a non-binario. Dal primo settembre 2018 non sarà più richiesto alle persone che vogliono cambiare genere sul proprio certificato di nascita di presentare in tribunale un certificato medico che attesti un’operazione chirurgica.

L’opzione del terzo genere è già disponibile sulle patenti rilasciate in Oregon e a Washington D.C., stati che però non hanno approvato una legge specifica. Ci sono poi diversi paesi del mondo in cui è riconosciuto legalmente un terzo genere, tra cui il Canada, l’Australia e l’India.

Una bandiera arcobaleno davanti al municipio di Los Angeles. (David McNew/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.