(TMZ)

Courtney Love aveva messo in guardia le giovani attrici da Harvey Weinstein, nel 2005

Le chiesero di dare loro un consiglio e lei disse, dopo qualche esitazione: «Se Harvey Weinstein ti invita a una festa privata, non andarci»

(TMZ)

Courtney Love, attrice e cantante delle Hole, aveva parlato implicitamente delle molestie sessuali compiute dal produttore Harvey Weinstein in un’intervista del 2005, dodici anni prima che venissero raccontate da diversi articoli comparsi sui giornali americani. Poco prima di uno spettacolo comico incentrato su Pamela Anderson, una giornalista chiese a Love se avesse un consiglio per una giovane attrice che intenda sfondare a Hollywood. Nel video Love sembra esitare per qualche secondo, poi mormora «se lo dico, mi fanno causa»; infine risponde:

«Se Harvey Weinstein ti invita a una festa privata al Four Season [un hotel di lusso, ndr], non andarci».

Il video è stato diffuso da TMZ. Love lo ha ripubblicato sul suo account Twitter, aggiungendo che per questa sua uscita fu «esclusa per sempre» dalla Creative Artists Agency, una potete società di agenti di Hollywood. Ha anche detto di non essere stata tra le vittime di Weinstein.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.